Il marketing applicato alla blockchain

Blockchain e marketing


In questi giorni si sta parlando molto di Bitcoin e dei nuovi record di valore che sta ottenendo. Quello che non si sa, ancora, è tutto quello che esiste dietro Bitcoin. In un certo senso, per chi non si interessa, Bitcoin è solo la punta più visibile di un mondo che sta già facendo passi molto veloci nella vita quotidiana delle persone senza che nessuno se ne sia ancora accorto.

Per capire di che si sta parlando è necessario chiarire un punto: Cos’è la Blockchain

Una blockchain (in italiano letteralmente: catena di blocchi) è una base di dati distribuita, introdotta dalla valuta Bitcoin che mantiene in modo continuo una lista crescente di record, i quali fanno riferimento a record precedenti presenti nella lista stessa ed è resistente a manomissioni. La prima e più conosciuta applicazione della tecnologia blockchain è la visione pubblica delle transazioni per i bitcoin, che è stata ispirazione per altre criptovalute e progetti di database distribuiti.

Cit. Wikipedia

Detto questo, ci sarebbe da capire come funziona per comprenderne il potenziale dirompente:

La blockchain è fatta di blocchi che memorizzano blocchi di transazioni valide recenti correlate da un marcatore temporale (timestamp).[2] Ogni blocco include l’hash del blocco precedente, collegando i blocchi insieme. I blocchi collegati formano una catena, con ogni blocco addizionale che rinforza quelli precedenti. La definizione originale fu scritta da Satoshi Nakamoto e trovata nel codice sorgente di bitcoin. Cit. Wikipedia

Ora per saperne di più potete andare a leggervi, per prima cosa la pagina di Wikipedia dedicata alla Blockchain, poi vi consiglio qualche migliaio di video su YouTube ed infine su Amazon c’è l’imbarazzo della scelta: solo in italiano ci sono già 44 libri sull’argomento.

Una volta fatta questa introduzione, torniamo al titolo dell’articolo “Blockchain marketing“. La domanda è legittima, che c’entra il marketing con la Blockchain che tratta per lo più di finanza?

C’entra nella misura in cui, la Blockchain, è partita dalla finanza, facendo registrare numeri enormi e spropositati nelle varie ICO che sono state fatte, ma arriverà anche in molti altri settori come IT, amministrazione, vendita e marketing.

Per la particolarità di funzionamento della Blockchain, la sua naturale destinazione è quella di abbracciare ogni area dell’interazione umana, soprattutto laddove oggi non vi sono strumenti sufficientemente efficienti o dove vi sono troppi intermediari all’interno di un processo.

Le applicazioni sono infinite e mentre leggete questo articolo Bitcoin sta salendo ulteriormente nel suo valore unitario, e solo qualche giorno fa si è chiusa la prima ICO italiana da 28 milioni di euro. (www.eidoo.io) Segnale che non si può più perdere tempo, si deve iniziare a capire come funziona e come può migliorare le nostre attività di business.

Sono sempre di più le aziende che si stanno affacciando alla Blockchain e dovranno capire quali sono le logiche del mercato interno della Blockchain, le community, le logiche tra influencer, i materiali di comunicazione necessari per il lancio di un progetto e le tempistiche necessarie.

Da qui in poi, parleremo sempre più spesso di Blockchain perché sarà il futuro per tutti noi!

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...