Digital marketing per le PMI. Si, serve!


Digital marketing per le pmi

Il 34% delle PMI italiane è presente online con il proprio sito Internet.

Già questo dato dovrebbe farci riflettere sulla situazione in cui si trovano le nostre aziende. Però non ci vogliamo fermare qui, vogliamo approfondire un po’ l’argomento e capire perché, di fatto, la maggior parte delle imprese non crede nel digitale per lo sviluppo del proprio business. I siti presi in considerazione spesso sono vecchi (ormai la vita media di un sito web è di 3/4 anni massimo), oppure sono siti mal gestiti o addirittura i famigerati siti vetrina che io personalmente detesto. Li detesto perché annientano completamente le opportunità di interazione degli utenti. E il web oggi, è soprattutto, interazione. E’ un po’ come avere un negozio pieno di cose belle ma con la porta chiusa e nessuno dentro che possa aiutare i clienti ad acquistare. Andando ancora più in profondità con l’analisi dei dati emerge una distorta comprensione dei social network (ai quali spesso viene relegata la responsabilità di sviluppo commerciale) ed ancora più spesso uno scarso presidio dei vari profili creati in precedenza. I dati sono di maggio del 2013, probabilmente un po’ vecchiotto ma credo ancora abbastanza realistico, e sono riferiti ad un campione di 688 PMI. Non troviamo però solo informazioni negative, infatti si legge che il 40% delle PMI ha attivato un’attività sui propri canali digitali tra cui:

  • 73% Geolocalizzazione
  • 57% SEO
  • 35% Facebook e Facebook Places
  • 27% Mobile friendly website
  • 27% Google ads
  • 25% e-mail marketing
  • 17% on line advertising
  • 7% Sviluppo di app mobile

Qualcosa sta succedendo, come vedete, lentamente le aziende prendono consapevolezza della necessità di avere nuovi strumenti per il proprio sviluppo. Questa presa di coscienza però non include ancora, ad esempio, l’uso dei canali digitali per il recruiting, cosa che invece all’estero sta decisamente avendo molto più successo. E’ anche preoccupante il fatto che spesso si dia poco valore alla necessità di avere risorse formate (o da formare) da inserire in azienda per seguire e sviluppare tutte queste attività legate al mondo digitale. Il punto, credo, sta nella percezione delle potenzialità di questi strumenti da parte degli imprenditori. Devono capire, e sta a noi spiegarlo bene, come sia fondamentale accedere al mercato tramite il web e gli strumenti digitali per trovare nuovi clienti, fornitori e risorse da inserire in azienda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...